Scelti per voi - Conoscere da Vinci: libri e film raccontano i tratti del Genio

In occasione delle celebrazioni per il cinquecentenario dalla scomparsa di Leonardo Da Vinci, la mente più geniale che la storia dell’umanità abbia mai conosciuto e il più popolare protagonista della cultura universale rivive grazie a molte iniziative organizzate a Milano, città in cui visse dal 1482 e il 1500.

Sono diverse però anche le pellicole e le letture che raccontano la sua figura attraverso molteplici punti di vista e con cui è possibile approfondirne la vita, l'arte e l'ingegno. Ecco alcuni suggerimenti: 

Film

Leonardo Da Vinci - Il Genio a Milano (Luca Lucini, Nico Malaspina, Italia, 2016)

L’idea di questo documentario nasce dalla mostra a Palazzo Reale dedicata a Leonardo Da Vinci e organizzata nei mesi di Expo. Ripercorre la vita e l'attività del genio nel periodo in cui si trovava nella città durante la signoria di Lodovico il Moro, tra il 1482 e il 1500. Ciò consente di collocare alcuni suoi lavori nel contesto culturale e sociale dell'epoca in cui sono state concepiti e di raccontare il rapporto con Milano, dove ha realizzato alcune delle sue opere più famose.

Leonardo – Cinquecento (Francesco Invernizzi, Italia, 2018)

A 500 anni dalla morte, Leonardo Da Vinci continua ad essere uno dei personaggi più conosciuti e ammirati nella storia dell'umanità. Questo film è un racconto che procede su due livelli: quello poetico, filosofico e di studio, e quello del fare, delle realizzazioni delle opere d'arte e delle invenzioni. Leonardo ha indagato ogni campo: da quello artistico respirato a Firenze, a quello del mastro della corte di Ludovico il Moro a Milano. E poi ha scandagliato le città, le case, gli animali, i mari, per arrivare fino all'osservazione della luna.

Lontano dalle ricostruzioni di scena e dagli abiti d’epoca, il film analizza il genio creativo di Leonardo con uno sguardo differente interrogandosi sull’influenza che le opere, le invenzioni e le ricerche del Maestro hanno avuto e continuano ad avere sul mondo contemporaneo.

Essere Leonardo Da Vinci (Massimiliano Finazzer Flory, Filippo Feel Cavalca, Italia, 2019)

Due giornalisti di New York e Milano, ignari l'uno dell'altro, per i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo sono alla ricerca di uno scoop. Dopo aver attraversato i luoghi del Genio tra paesaggi e misteriosi incontri, giungono nella sua ultima dimora a Clos Lucé dove si imbattono nel vero Leonardo Da Vinci e cercano di intervistarlo. 

Una lettura introspettiva per mostrare come il personaggio di Leonardo sia ancora vivo e attivo in quasi ogni tematica che sta intorno all'uomo. Un linguaggio raccontato in un'intervista impossibile in cui Leonardo rimane attuale.

Coming soon: Io, Leonardo (Jesus Garces Lambert, Italia, 2019)

Un insolito racconto alla scoperta dell'uomo e dell'artista che più ha incarnato, agli occhi dei posteri, il sapore poliedrico e innovativo del grande Rinascimento italiano.

Il film porterà lo spettatore alla scoperta di Leonardo da Vinci, uomo, pittore, scienziato e inventore, attraverso un viaggio unico, coinvolgente e affascinante nella mente di Leonardo, una delle figure più geniali che la storia dell'umanità abbia mai conosciuto, noto a chiunque per aver dipinto "il quadro più famoso al mondo", la Gioconda. E lo farà con uno sguardo molto lontano dagli stereotipi con cui Leonardo viene solitamente descritto. Il film è atteso nelle sale il 2 ottobre.

Libri

Marco Malvaldi (a cura di), La misura dell’uomo, Giunti Editore, 2018

Scritto per celebrare la ricorrenza dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il libro di Malvaldi è una felice combinazione tra romanzo storico e thriller. 

Nella splendida Milano rinascimentale di Ludovico il Moro, una notte, proprio davanti all'ingresso del Castello Sforzesco viene trovato un cadavere. Nessuno sa chi sia e il corpo non presenta segni apparenti di morte violenta ma le circostanze del ritrovamento preoccupano molto Ludovico il Moro, che incarica Leonardo di fare qualche ricerca per lui. Un genio che a distanza di cinque secoli gioca con la nostra intelligenza e ci colma di stupore.

Walter Isaacson (a cura di), Leonardo Da Vinci, Mondadori, 2017

Archetipo ed emblema dell'uomo rinascimentale, Leonardo da Vinci è universalmente riconosciuto come il genio più creativo e multiforme della storia. Il volume di Isaacson, arricchito da stupende immagini dei dipinti e dei disegni di Leonardo, delinea i tratti di una personalità eclettica, complessa e per tanti aspetti ancora misteriosa, nella quale le inevitabili ombre rappresentate dai limiti costitutivi della natura umana finiscono per esaltare ancor di più le luci di un ingegno incomparabile, le cui opere, ancora oggi, continuano a suscitare sconfinata ammirazione in tutto il mondo.

Domenico Laurenza (a cura di), Le macchine di Leonardo. Segreti e invenzioni nei Codici da Vinci. Ediz. Illustrata, Giunti Editore, 2017

Il libro mette in luce la realtà progettuale che si cela dietro le migliaia di disegni di macchine contenute nelle pagine dei codici leonardeschi. Un’operazione di ricostruzione virtuale che dalle descrizioni e dai disegni dello scienziato fa riemergere nella loro compiutezza e funzionalità imbarcazioni corazzate, argani e macchinari destinati al volo, alla guerra, al lavoro, alle imprese idrauliche. 

Maria Teresa Fiorio, Pietro C. Marani, Leonardo da Vinci 1452-1519. Ediz. Illustrata, Skira, 2015

Leonardo da Vinci, uomo poliedrico e d'ingegno, talento assoluto del Rinascimento italiano, incarnò in pieno lo spirito universalista della sua epoca. Realizzata in occasione della più completa mostra dedicata al genio vinciano, promossa dal Comune di Milano e ideata e prodotta da Palazzo Reale e Skira, questa monografia propone in una visione d'insieme la straordinaria complessità di questa figura come artista, pittore e disegnatore, e, in parte, la sua attività di scienziato e tecnologo.

Massimo Polidoro (a cura di), Leonardo. Il romanzo di un genio ribelle, Piemme, 2018

Intorno al suo nome fioriranno leggende, miti, storie fantastiche. Eppure, sono ancora molti gli enigmi e le zone d'ombra nella sua biografia. Servirebbe una macchina del tempo o lo sguardo di un testimone oculare, per poter finalmente risolvere il rompicapo di colui che da secoli rappresenta, nell'immaginario comune dell'umanità, l'incarnazione del Rinascimento.  Attraverso le memorie - immaginarie, ma scrupolosamente documentate - di Francesco Melzi, che del maestro fu per anni amico e allievo prediletto, Massimo Polidoro ci conduce in un incredibile viaggio nella turbolenta Europa di cinquecento anni fa.